Governo, Conte scorpora il MIUR e nomina i nuovi ministri

Lucia Azzolina sarà la nuova ministra della scuola dopo le dimissioni di Lorenzo Fioramonti; Gaetano Manfredi, presidente della Conferenza dei rettori, andrà all’Università e alla Ricerca: lo ha annunciato Conte in conferenza stampa.

“Ringrazio il ministro Fioramonti: abbiamo la necessità, l’ho già detto, di rilanciare il comparto della università. Non è vero che non abbiamo compiuto passi avanti, penso alla Agenzia nazionale delle Ricerche. Ora fare qualche sforzo in più, penso a aumentare i fondi sul diritto alla studio. Sono convinto che la cosa migliore per potenziare il settore sia separare la scuola dall’Università”, ha affermato il premier. “Penso – conclude – a una nuovo ministero dell’università e la ricerca”.

Lucia Azzolina, siracusana classe 1982, è una politica, docente e sindacalista italiana. Prima di essere nominata Ministro dell’Istruzione, era Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Conte II.

Per molti anni è stata molto attiva all’interno del sindacato Associazione nazionale insegnanti e formatori (ANIEF), dapprima in Piemonte, per poi operare in Lombardia per oltre un anno e mezzo. Rassegnate le dimissioni dal sindacato, è tornata a insegnare nel 2017 all’I.I.S “Quintino Sella” di Biella entrando nello staff del dirigente scolastico.

A gennaio 2018 si è candidata nelle elezioni primarie indette dal Movimento 5 Stelle per la quota proporzionale Novara-Biella-Vercelli-Verbania-parte della provincia di Alessandria (parte del collegio Piemonte 2), risultando la donna più votata. Questo le ha permesso di entrare al secondo posto del listino proporzionale. Il 19 marzo 2018 è stata proclamata deputato della Repubblica Italiana, eletta nella XVIII Legislatura.

Ha presentato diverse interrogazioni parlamentari legate al mondo della scuola in qualità di membro della VII Commissione cultura, ricerca ed istruzione della Camera dei Deputati.

A dicembre 2019, in occasione dell’approvazione del decreto scuola, da lei messo a punto, il sottosegretario ha subito critiche da alcuni movimenti di docenti italiani che l’accusavano di non aver mantenuto fede, a loro avviso, agli impegni presi in campagna elettorale. Alcune di queste critiche sono sfociate in insulti e minacce. Azzolina ha ricevuto attestati di solidarietà dall’allora Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti e da altri colleghi di partito.

Gaetano Manfredi, napoletano classe 1964, è un accademico e politico italiano. Nel 1988 si laurea in ingegneria presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Intraprende, dopo la laurea, l’attività di docenza universitaria fino a diventare rettore dell’Università di Napoli. Dal 2015 è Presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...