Governo, Vasco Rossi contro i politici: «Giù le mani dalle mie canzoni»

Il rocker: «imparino a usare le loro parole». Il senatore M5S Gianluigi Paragone aveva citato «C’è chi dice no» per manifestare il suo dissenso al governo con il Pd

«`C’è chi dice no´ lo dico io: i politici devono mettere giù le mani dalle mie canzoni! Che imparino a usare parole originali loro e a non strumentalizzare la musica !! C’è chi usa le mie canzoni per le sue campagne politiche e di opinione». Lo scrive su Instagram Vasco Rossi. Oggi il senatore M5s Gianluigi Paragone aveva usato la vecchia hit del Blasco per accompagnare il video con cui annunciava il suo No nel voto su Rousseau sulla possibilità di un governo 5 Stelle-Pd. «Voglio sia chiaro che io non autorizzo nessuno a farlo – ha aggiunto – e per quello che mi è possibile cerco di impedirlo! Tanto meno si può pensare che io sia d’accordo con le opinioni di chi usa le mia musica per chiarire le sue idee confuse».

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...